Motorini elettrici

In Cina molti stranieri hanno un motorino elettrico: permette di essere sicuramente più indipendenti, sono facili da comprare, non sono costosi e soprattutto non serve la patente per guidarli.

Molti meccanici sono anche rivenditori di motorini elettrici sia nuovi che usati, ce ne sono di ogni tipo e di ogni forma, alcuni assomigliano ai nostri amati Ciao, altri alla Vespa e, in base al loro voltaggio, possono essere più o meno potenti. Il prezzo varia in base al modello e alla potenza della batteria.

Il modello più basico è quello della bici elettrica a pedali e nuovo costa tra i 1.200 e i 2.500 Yuan. La batteria non è molto potente, dalle ricerche che ho fatto, ha un’autonomia di circa 40 km.

L’altro tipo di motorino assomiglia proprio ad uno scooter e può arrivare a toccare anche gli 80 km/h. Il prezzo varia dai 2.000 (circa 260€) ai 10.000 Yuan, comprensivi di batteria e carica batterie e se siete abbastanza in gamba, sarete anche in grado di farvi regalare un lucchetto. Questi, con una carica, possono percorrere dai 40 fino anche agli 80 km.

Il casco a Pechino non è obbligatorio, anche se è caldamente consigliato. Nonostante si dica che per avere la patente si debbano fare 4 esami difficilissimi, sembra che certe persone, una volta al volante, dimentichino tutto quello che hanno studiato; alcuni girano all’improvviso tagliando la strada e non mettendo la freccia, altri non rispettano le precedenze agli incroci, insomma, torniamo sempre alla solita giungla che tanto amiamo!

Le batterie possono essere al piombo-acido o al litio, queste ultime sono nettamente più costose anche in virtù del fatto che sono più leggere e durano molto più a lungo. La vita di una batteria al piombo-acido, infatti, si aggira attorno all’anno e mezzo e costa all’incirca 600 Yuan. Quella al litio può arrivare anche a 4 o 5 anni e per questo il suo prezzo varia da 1.500 a 5.000 Yuan, in base al voltaggio. Le batterie possono anche essere estraibili, da un lato sono molto comode da ricaricare anche in casa o in ufficio, dall’altro sono facile preda di malintenzionati. Se doveste rimanere a piedi in mezzo alla strada perché vi siete dimenticati di caricare le batterie, non vi preoccupate (a meno che non vi troviate persi in mezzo alle praterie sconfinate della Mongolia Interna), di sicuro riuscirete a trovare un meccanico o un mini market dotati di un apparecchio giallo. Queste colonnine gialle parlanti servono proprio per caricare le batterie dei motorini. Costano 1 Yuan ogni dieci minuti e sono molto più potenti dei caricabatterie classici, quindi per una carica completa vi basterà lasciarli lì circa un’ora e mezza. Considerando che con una presa normale ci si mette dalle 4 alle 8 ore, direi che è molto vantaggioso, anche se non sembra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: