Pechino, il Regno delle biciclette 2.0

In realtà il bike sharing a Pechino esisteva già, si poteva utilizzare tramite la Carta Yikatong, quella che si usa per tutti gli altri mezzi pubblici di questa città, ma queste nuove bici da passeggio che si possono noleggiare semplicemente tramite il proprio telefonino, hanno fatto esplodere una vera e propria moda che, da un lato è divertente perché la città è colorata e ci si diverte a girare in bici, ma dall’altro crea non pochi disagi, perché, come spesso accade qui in Cina, le quantità tendono ad essere eccessive, quindi ci si trova a passeggiare su marciapiedi pieni di bici.

Circa un anno e mezzo fa, si cominciò a vederne alcune con il cestino arancione e il telaio grigio e mi ricordo che subito colpirono la mia attenzione e mi incuriosirono proprio per il loro design. Nel giro di qualche mese, alcune strade della città erano letteralmente ricoperte da queste bici e da molte altre. Era iniziata, infatti, a Pechino l’era del bike sharing.

FullSizeRender 2

Tra le varie aziende che hanno provato ad introdursi in questo mercato, vogliamo citarvi le due maggiori: Ofo e Mobike (versione cinese).

Le prime si riconoscono immediatamente perché sono color giallo canarino, con la scritta Ofo nera sul telaio. Per registrare il proprio account bisogna pagare un deposito di 199 Yuan, che vi dovrebbe esser restituita nel momento in cui cancellate la vostra registrazione. Ad oggi pare che siano le più veloci e quelle con cui si fatica meno. Per prendere una bici è sufficiente digitare il codice della stessa che troverete nelle zone del sellino e del manubrio, riceverete in seguito, un codice che vi servirà per sbloccare il lucchetto e sarete pronti per usare la vostra bici. Arrivati a destinazione, non vi resterà che bloccarla e il pagamento avverrà in automatico.

Le Mobike come colori dominanti hanno il grigio e l’arancione, ci sono diversi modelli e il loro design è sicuramente più accattivante delle sorelle Ofo. Per creare un account si deve pagare 299 Yuan di deposito, anche questi verranno restituiti al termine della vostra esperienza con quest’app. Verranno richieste anche la foto del vostro passaporto e di voi con in mano il passaporto aperto sulla pagina contenente i vostri dati personali, ma non vi preoccupate perché è tutto spiegato bene all’interno dell’applicazione stessa. Fatto ciò, dovrete aspettare che la richiesta venga accettata, collegare la carte della banca per i pagamenti e potete iniziare. Per prendere una bici si deve scansionare il QR code presente sotto il sellino e sul manubrio, il lucchetto si aprirà da solo. Al termine della corsa, richiudete il lucchetto e pagate.

Entrambe le bici possono esser parcheggiate in qualsiasi punto della città, purché sia pubblico, è vietato, infatti, portarle all’interno di cancelli privati (anche se, ogni tanto chi controlla, chiude un occhio!). Nel caso ci fossero problemi con la bici, si possono segnalare tramite l’app, nella sezione apposita.

Per qualsiasi dubbio o richiesta, siamo qui! Nel frattempo, avete voluto la bicicletta? Adesso pedalate!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: